Bacheca News

Ritiro di Guarigione
con
Amanda e Ramon
Pontremoli (MS)
en it

Newsletter

* campi richiesti

Che cos'è il Zhineng Qigong?

Dom26Ago2018

Che cos'è il Zhineng Qigong?

 

Che cos’è il Zhineng Qigong?

Maestro Lu, introduzione e traduzione in italiano di A. Carloni

 

Il Zhìnéng Qìgōng 智能气功, traducibile in italiano con Lavoro sull’energia vitale per lo sviluppo della saggezza, può essere definito come un sistema composto di teoria e pratica, concepito per liberare il flusso del sangue, dell’energia vitale e del respiro allo scopo di migliorare la nostra vita e il mondo… e molto più di questo. E’ un modo diverso di conoscere noi stessi e di gestire con consapevolezza e armonia le relazioni: con noi stessi, con la società, con la natura. Ci insegna che siamo responsabili della nostra vita e del suo impatto su chi e cosa ci circonda, vicino e lontano, ci insegna che abbiamo sempre una scelta e che con pazienza e umiltà possiamo imparare a fare quella giusta.

 

Come ci ha mirabilmente spiegato il M. Lu in uno degli ultimi seminari, con la comprensione della teoria e con la pratica possiamo raggiungere un buono stato di salute generale, perché la pratica libera la circolazione del sangue e dell’energia vitale nei meridiani, da quelli principali a quelli più sottili. Questo ci permette anche di sentirci sicuri, poiché una buona circolazione diminuisce moltissimo il rischio di essere colpiti da infarto o ictus, per poter arrivare a quello che dovrebbe essere il vero obiettivo della pratica e cioè raggiungere la conoscenza di noi stessi.

 

Attraverso la pratica otteniamo salute, longevità, armonia con la natura, con la società, armonia tra mente e cuore e quindi armonia con noi stessi; impariamo a prenderci cura della nostra salute e della nostra vita perché una volta che la nostra salute è regolare, il cuore e la mente sono in armonia, tutto scorre naturalmente, la qualità della vita migliora.

Leggi tutto...

Zhineng Qigong in Cina (I parte)

Gio09Ago2018

Zhineng Qigong in Cina (I parte)

 

Zhineng Qigong in Cina (I parte)

di Claudia Romano

 

Zhi Neng Qi Gong Teacher Training Retreat, Qingcheng Mountains, Cina 2018

 

Il mio viaggio in Cina è cominciato 6 mesi prima di partire quando, soltanto un’ora dopo aver comprato il biglietto, un improvviso e imprevedibile evento drammatico mi ha costretta, la mattina dopo, a cancellare velocemente la prenotazione. Questa sincronicità mi ha subito rivelato che andare in Cina a studiare non sarebbe stato un ritiro come altri ma un giro di boa, le fondamenta per una nuova me.

 

Del resto era il mio intento: partire per consolidare, approfondire, interiorizzare le conoscenze del primo livello dello Zhineng Qigong in modo da propormi come istruttrice al mio rientro.

 

Grazie al sostegno dei miei familiari, senza l’amore dei quali nulla sarebbe possibile, ho ricomprato il biglietto aereo dopo due settimane. Gli ostacoli si sono presentati in modo costante fino alla partenza… infine ero lì, al gate per Hong Kong. Già solo la lettura di una destinazione per me così esotica mi dava i brividi di emozione. E poi l’arrivo a Chengdu e finalmente a Qingcheng Mountains, accolta dal cuore aperto del maestro Lu e dal sorriso amico del maestro Xi. Ero proprio dove desideravo essere, ce l’avevo fatta!

 

Gradualmente siamo scivolati in un tempo senza tempo, senza pressioni, senza tensioni, fatto unicamente di pratica, di nutrimento di anima e corpo, di apertura graduale di ogni cellula mentale e fisica in un ambiente amico e accogliente.

 

Le condizioni esterne non erano le più favorevoli: freddo e grande umidità in ambienti privi di riscaldamento. Venendo dal comfort delle case italiane, dall’eccesso di riscaldamento delle nostre dimore milanesi, i primi due giorni sono stati difficili finché ho deciso consapevolmente di accogliere questa asperità come opportunità di rendere il mio corpo più forte, capace di reagire ad un freddo costante. In effetti dopo pochi giorni le resistenze interiori all’ambiente esterno si sono affievolite e la sensazione di contrasto verso il freddo si è tramutata in uno stare con naturalezza e sintonia. Mi accorgevo di quanto i comforts dei quali sono circondata per vivere meglio avessero assopito la mia capacità interiore di termo-regolazione, durante tutta la vita avevo delegato ad essi il potere di farmi stare bene, invece di attivare il potere dormiente che in ciascuno di noi è capace di sintonizzarci con ogni situazione. E’ stato anche sorprendente verificare come sia possibile aprire velocemente la mente e recuperare. L’apertura, per la quale non trovo un sinonimo adeguato, ampliare la volontà di accogliere, è la chiave.

 

L’amorevolezza dei maestri accendeva, ogni mattina al risveglio, il desiderio di uscire dal calore delle coperte avvolgenti per andare nella fredda sala di pratica. La loro voce spegneva in me ogni malessere permettendomi di ricevere a cuore aperto tutto.

 

Leggi tutto...

Il movimento dello hùnyuán qì 混元气umano (5)

Ven07Lug2017

Il movimento dello hùnyuán qì 混元气umano (5)

 

 

Il processo hùnhuà 混化 dello hùnyuán qì 混元气 umano nelle interfacce interne (5)

tradotto da A. Carloni

 

L’attività della coscienza è diversa da tutte le altre attività vitali, perché queste attività diventano esse stesse oggetto della coscienza. E così la coscienza diviene il maestro della vita e nonostante la sua indipendenza è comunque unificata con l’intero. Il processo di armonizzazione tra la coscienza e le altre attività vitali è esso stesso un processo di hùnhuà 混化.

Hùnhuà 混化 nella vita umana comprende il processo di assorbimento e quello di interazione col mondo esterno. Quando gli esseri umani interagiscono con sostanze esterne, infondono la mente e il qì nella materia e ne causano il cambiamento. Questo è un altro processo di hùnhuà 混化. Lo stesso avviene quando le persone cercano di comprendere una sostanza esterna, l’informazione che ricevono causa ancora un procedimento di hùnhuà 混化. Esistono due tipi di hùnhuà 混化 cosciente: uno è attraverso l’attenzione attiva, l’altro attraverso quella passiva.

Leggi tutto...

Il movimento dello hùnyuán qì 混元气umano (4)

Ven23Giu2017

Il movimento dello hùnyuán qì 混元气umano (4)

 

 

Il processo hùnhuà 混化 dello hùnyuán qì 混元气 umano nelle interfacce interne (4)

 

tradotto da A. Carloni

 

Hùnhuà 混化 a livello dell’interfaccia esterna indica principalmente i processi che avvengono nello stomaco, negli intestini e nelle mucose, quei tratti rivestiti di membrane dove solitamente ha luogo il primo passaggio dello hùnhuà 混化 materiale. Mentre il cibo ingerito subisce il processo di hùnhuà 混化 nello stomaco perde le sue caratteristiche originarie: i fluidi digestivi lavorano la sostanza e il campo di hùnyuán qì 混元气 dello stomaco e dell’intestino fa lo stesso. Lo hùnyuán qì 混元气 originario del cibo è decomposto in piccole unità di vari livelli. Durante il processo digestivo, le sostanze esterne sono mischiate con lo hùnyuán qì 混元气 del corpo umano attraverso la loro scomposizione in parti assimilabili alle cellule del corpo. Per fare un esempio molto semplice, se il latte viene iniettato direttamente nei muscoli senza passare per l’apparato digerente causa febbre, ma se viene digerito il corpo lo assimila naturalmente e non si verifica nessun problema.

Lo hùnyuán qì 混元气dell’ossigeno assorbito attraverso i polmoni e il nutrimento assorbito dallo stomaco possono essere assimilate dal metabolismo umano solo dopo che il processo è avvenuto a livello cellulare. Per le cellule del corpo, il metabolismo sia energetico (di grassi e zuccheri) che materiale (sintesi e decomposizione delle proteine) è un processo di trasformazione complesso che coinvolge sia l’energia che la struttura materiale. Il metabolismo energetico, per esempio, coinvolge diversi tipi di enzimi, la cui produzione richiede a sua volta altri enzimi e così il processo diventa una casata di applicazioni di enzimi. Inoltre, il metabolismo cellulare non è influenzato solo da fattori genetici ma anche dagli ormoni e dal sistema nervoso. Non si tratta di un processo semplice ma di una reazione hùnhuà 混化 sistematica e a catena.

Leggi tutto...

Il movimento dello hùnyuán qì 混元气umano (3)

Lun12Giu2017

Il movimento dello hùnyuán qì 混元气umano (3)

 

Il movimento hùnhuà 混化 dello hùnyuán qì 混元气 umano.

tradotto  da A. Carloni

I tre meccanismi di apertura/chiusura, dentro/fuori e raccogliere/disperdere costituiscono il fondamento per il meccanismo di trasformazione. Questo accade sia sulla superficie che all’interno dei tessuti. Alcune trasformazioni avvengono a livello materiale, coinvolgendo le macromolecole delle sostanze, mentre altre accadono a livello del qì invisibile. La hùnhuà 混化 materiale di solito accade in alcune parti precise del corpo come per esempio gli intestini, mentre la hùnhuà 混化 immateriale accade in tutta l’entità olistica.

Leggi tutto...

Questo sito utilizza cookies al fine di migliorare la navigazione degli utenti. Proseguendo, l'utente dichiara di accettarne l'utilizzo Info