Bacheca News

20-24 marzo 2019
Ritiro di Guarigione con
Tao Qingyu e Ramon Testa
a Cesenatico

 

en it

Newsletter

* campi richiesti

Gli effetti del Qigong sul corpo

Gio21Apr2016

Gli effetti del Qigong sul corpo

La pratica del qigong rimette in equilibrio l'aspetto yin-yang nel corpo, armonizza qi e sangue, ripulisce il sistema dei meridiani, accumula il qi interno e rafforza la vita. I vecchi e i deboli diventano forti, mentre i malati guariscono. Tutto ciò è stato provato da milioni di praticanti e perfino dalla scienza medica.

(i) L'effetto sul sistema nervoso. La pratica di qigong può riparare e regolare il sistema nervoso. Durante la pratica l'elettroencefalogramma mostra un aumento delle onde α che si irradiano dal lobo occipitale situato posteriormente verso la parte anteriore con concentrazione sul lobo frontale. E ciò è diverso da quando le onde α si concentrano nel lobo occipitale perché siamo a riposo con gli occhi chiusi. L'emisfero sinistro e destro si sincronizzano e questo è segno che le funzioni del cervello sono diventate più ordinate. Questo regola il sistema nervoso involontario e migliora la funzione di percezione per reagire intuitivamente e pensare in modo sistematico.

Nei primi anni del 2000, Richard Davidson dell'Università del Wisconsin nella città di Madison ha usato le tecniche del “brain imaging”1 per mostrare che la meditazione sposta l'attività del cervello nella corteccia prefrontale (proprio dietro la fronte) dall'emisfero destro all'emisfero sinistro. La sua ricerca lascia intendere che attraverso una meditazione regolare il cervello si volge da una modalità di stress ad una di accettazione, un cambiamento che aumenta l'appagamento. Le persone che hanno un'indole negativa hanno un'attività cerebrale nella parte prefrontale destra, mentre le persone con attività cerebrale nella parte prefrontale sinistra hanno più entusiasmo, più interessi, sono più rilassate e tendono a essere più felici.2

(ii) L'effetto sulla circolazione del sangue

La pratica del qigong migliora la circolazione sanguigna del cuore, dei vasi e dei capillari abbassando il livello di estradiolo nel sangue: segno di un effetto anti-età.

(iii) L'effetto sul sistema respiratorio

Durante la pratica il consumo di ossigeno e l'espulsione di anidride carbonica diminuiscono entrambi. Questo riduce i cicli respiratori al minuto e migliora significativamente la funzione polmonare. Nel 1967 il Dr. Herbert Benson, professore alla Scuola medica di Harvard condusse uno studio su 36 praticanti di meditazione trascendentale scoprendo che quando erano in meditazione queste persone consumavano il 17% in meno di ossigeno e i loro cuori rallentavano il battito. E con un minor uso di ossigeno c'era anche una minor produzione di anidride carbonica. Il qigong è ecologico!

(iv) L'effetto sul sistema digestivo

La produzione di saliva e dei succhi gastrici aumenta. La motilità intestinale aumenta. La funzione digestiva ne risulta migliorata.

(v) L'effetto sul sistema endocrino

La ghiandola pituitaria e tutto il tessuto ghiandolare endocrino vengono regolati. Ad esempio i livelli metabolici di adrenalina e noradrenalina si abbassano, i livelli dell'ormone della crescita si riducono e si abbassa anche il livello di colesterolo della lipoproteina a bassa densità LDL, etc. Ci sono molti resoconti clinici di malati di diabete, ipertiroidismo, amenorrea e altri disturbi endocrini guariti con la pratica del qigong.

Tutti questi resoconti clinici e questi esperimenti mostrano l'effetto positivo del qigong.

Col Zhineng Qigong non solo si guarisce dalle malattie e si riacquista salute, ma c'è una provata efficacia nel modellamento del corpo. Siamo stati testimoni di un praticante che ha perso sei kg in un mese, e un altro che ha preso tre kg in un mese, ed entrambi hanno regolato il loro peso corporeo senza l'uso di diete particolari. In molti hanno fatto esperienza della scomparsa di macchie cutanee o della ricrescita dei capelli.

 

Ooi Kean Hin, Zhineng Qigong I - Introduzione, teoria olistica e scienza del qigong, Createspace, 2013.

 

Questo sito utilizza cookies al fine di migliorare la navigazione degli utenti. Proseguendo, l'utente dichiara di accettarne l'utilizzo Info