Bacheca News

Introduzione al Qigong
con
Ramon Testa
c/o Biblioteca di Tradate (VA)
en it

Newsletter

* campi richiesti

Il dàodé 道德 è il fondamento interno dell’essenza umana (6)

Gio13Apr2017

Il dàodé 道德 è il fondamento interno dell’essenza umana (6)

 

La relazione tra dàodé 道德 e pratica del qìgōng 气功

Tradotto dal cinese da Amanda Carloni

 

 

Confrontando un bambino e un adulto possiamo vedere come la personalità distorta costituisca un grande ostacolo per l’assorbimento dello hùnyuán qì 混元气 naturale. Se ricerchiamo lo sviluppo della qualità umana fondamentale attraverso la pratica del qìgōng 气功 allora dobbiamo migliorare anche il nostro dàodé 道德. Il dàodé 道德 distorto dalla società si evolverà gradualmente nel dàodé 道德 sociale libero. Meno distorto è il dàodé 道德 sociale, meno distorto è il sé e meno fissi sono gli effetti della struttura di riferimento in yìyuántǐ 意元体. La chiarezza della coscienza è essenziale per ricevere lo hùnyuán qì 混元气 naturale.

Vari modelli della struttura di riferimento influenzano direttamente il modo in cui l’informazione lavora in yìyuántǐ 意元体. L’informazione della struttura di riferimento distorta è anch’essa distorta. Questo restringe l’assorbimento e lo scambio di hùnyuán qì 混元气 esterno, e può anche oscurare la chiarezza di yìyuántǐ 意元体, limitando le sue attività. Se il potere della struttura di riferimento distorta è diminuito, anche il grado di influenza su yìyuántǐ 意元体 lo sarà e così la caratteristica di yìyuántǐ 意元体 xūlíng míngjìng 虚灵明静– la sua purezza limpida ed efficace- , può splendere al meglio. Lo hùnyuán qì 混元气 di yìyuántǐ 意元体 quindi si fonde facilmente sia con lo hùnyuán qì 混元气 del corpo che con quello esterno a formare lo stato chiamato shēn rù qì zhōng 神入气中 (letteralmente: la mente entra nel qi). Anche gli antichi davano importanza a questo. Il classico daoista Guǎnzi 管子Nèiyè 内业1 riporta:

“Quest’energia vitale quindi non può essere fermata con la forza, ma può essere assicurata dal dé .

Non può essere descritta dalla parola, ma può essere accolta dalla consapevolezza. Conservarla con rispetto e non perderla: questo si chiama coltivare il dé . Si trova nella quiete, si perde con le preoccupazioni. Viene e va. E’ infinitamente sottile e infinitamente vasta, tanto da non poter essere misurata. Si disperde a causa delle preoccupazioni. Se la mente è calma. Il dào sarà naturalmente stabile.”

 

Questo sito utilizza cookies al fine di migliorare la navigazione degli utenti. Proseguendo, l'utente dichiara di accettarne l'utilizzo Info