Bacheca News

20-27 agosto 2017
Vacanza-studio di Zhineng Qigong
sulle Dolomiti
con i maestri
Lu Zhengdao, Wang Lingling
e Ramon Testa
en it

Newsletter

* campi richiesti

Il dàodé 道德 è il fondamento interno dell’essenza umana (7)

Ven28Apr2017

Il dàodé 道德 è il fondamento interno dell’essenza umana (7)

 

La relazione tra dàodé 道德 e pratica del qìgōng 气功 (seconda parte)

Tradotto dal cinese da Amanda Carloni

 

 

Il classico daoista Guǎnzi 管子Nèiyè 内业 riporta:

“Quest’energia vitale quindi non può essere fermata con la forza, ma può essere assicurata dal dé .

Non può essere descritta dalla parola, ma può essere accolta dalla consapevolezza. Conservarla con rispetto e non perderla: questo si chiama coltivare il dé . Si trova nella quiete, si perde con le preoccupazioni. Viene e va. E’ infinitamente sottile e infinitamente vasta, tanto da non poter essere misurata. Si disperde a causa delle preoccupazioni. Se la mente è calma. Il dào sarà naturalmente stabile.”

Questa citazione ci dice che il Dào è ovunque. Quando arriva nel corpo può nutrire il corpo e la mente. Ma non si può trattenere con la forza. Si può solo rimanere con esso attraverso il dé . Questo dé non è inteso in senso sociale ma indica l’obiettivo della pratica, uno stato di assenza di sé, uno stato caratterizzato da benevolenza e rispetto in una mente senza confini, uno stato di interezza. E così quando le persone si trattano reciprocamente con un cuore benevolente, rispettoso e pacifico, allo stesso tempo il loro cuore è riequilibrato. Ci si connetterà naturalmente con il dào ricevendone i benefici. Gli esseri umani non riescono a connettersi con il dào a causa dei disturbi emotivi. Zhuāngzi 庄子 scrive:

“Fama e fortuna, desiderio e conoscenza, emozioni forti di ogni genere, il colore e l’aspetto delle cose e i principi, tutto questo porta errore nel cuore. Dolore, preoccupazione e rabbia concorrono ad abbassare il tuo livello di dé insieme a quello della tua saggezza. Dimora nella quiete senza tutto questo nel tuo petto. Allora sarai onesto e retto, la quiete sarà chiara e limpida e la chiarezza sarà vuota. Se sei vuoto allora non vorrai fare tutto ma sarai in grado di fare qualsiasi cosa, naturalmente e bene. Questo è il wúwéi 无为.”

Gli antichi chiamavano la pratica del qìgōng 气功 xiū dào 修道, perfezionare il dào . Il risultato di una pratica di alto livello è chiamato dé dào 得道, ottenere il dào .

 

Questo sito utilizza cookies al fine di migliorare la navigazione degli utenti. Proseguendo, l'utente dichiara di accettarne l'utilizzo Info