Bacheca News

20-24 marzo 2019
Ritiro di Guarigione con
Tao Qingyu e Ramon Testa
a Cesenatico

 

en it

Newsletter

* campi richiesti

La grande caldaia - Zhanzhuang

Gio04Apr2013

La grande caldaia - Zhanzhuang

Wang Xianzhai 王芗斋, fondatore dello Yiquan 意拳 (uno stile unico di arte marziale che ha nella denominazione l'intenzione di riportare l'attenzione al significato originale di Xingyiquan 形意拳) nell'ultimo periodo della sua esistenza diede un'interpretazione degli esericizi del “palo eretto” 站桩 (站庄 per il Zhineng Qigong) anche in chiave terapeutica.

Regolare la mente durante l'esercizio del palo eretto è sicuramente una fase molto importante. Wang Xianzhai così si esprime a riguardo:

"Dal momento che questo è un esercizio sia mentale che fisico, eliminare le distrazioni è un elemento importante. Ma poiché la riflessione di una persona, soprattutto se adulta, è ampia, questa eliminazione non è cosa facile. Molti la considerano quindi una grande difficoltà, e si impegnano con tutte le forze a raggiungere lo 'stato di quiete' con il risultato che però, tanto più si sforzano e tanto più deventano tesi e maggiore si fa la fatica della mente. Non appena scacciano un pensiero ne sorgono molti altri in una spirale crescente di tensione fiinché le distrazioni scorazzano libere come cavalli selvatici.

Gli antichi hanno sviluppato molti mezzi per aiutare i principianti; però secondo l'autore solo con l'essere completamente rilassati e naturali, non sforzandosi di controllare i pensieri, ma al contrario lasciandoli liberi senza però attaccarvisi si risucirà veramente a stabilizzare la mente. Se l'incursione delle distrazioni è particolarmente disturbante allora si può immaginare di essere come una grande caldaia che contiene e dissolve ogni pensiero come fiocchi di neve o foglie che cadono nel fuoco."

Questo sito utilizza cookies al fine di migliorare la navigazione degli utenti. Proseguendo, l'utente dichiara di accettarne l'utilizzo Info