Bacheca News

Introduzione al Qigong
con
Ramon Testa
c/o Biblioteca di Tradate (VA)
en it

Newsletter

* campi richiesti

Zhineng Qigong - Usare Yishi (la coscienza) XVIII

Mar09Feb2016

Zhineng Qigong - Usare Yishi (la coscienza) XVIII

Capitolo quattro

Come usare yìshí . Usare yìshí in maniera positiva

tradotto da A. Carloni, revisione A. Panatta

 

Un atteggiamento positivo

Lasciate che vi dia un altro esempio. L'anno scorso abbiamo tenuto una classe a Fùyáng 阜阳, e stavo conducendo un evento sulla guarigione. Stavo stringendo le mani a un ragazzino e gli chiesi “quanti anni hai?”; lui mi guardava e stava per rispondermi. Sua madre allora disse “è sordomuto…”. Quindi il bambino non rispose ma alzò la mano per indicarmi che aveva cinque anni. Sapevo che era sordo e muto; stavo cercando di farlo parlare; lui mi aveva sentito e stava provando a rispondere quando sua madre si è intromessa e ha detto che era sordo e muto e così è stato. La mia intenzione originale nel chiedergli l'età era di portarlo a parlare, e avrebbe parlato se non fosse stato per l'intervento della madre. Le dissi “ti avevo avvertito di non parlare prima che ci fossimo stretti le mani e nonostante ciò hai parlato”. Quindi lei mi pregò “per favore aiutaci”. Io dissi “non posso fare più nulla ora. Ho mandato il mio qì a lui e tu hai aggiunto l'informazione sordo e muto. Il mio qì era molto forte e la tua informazione si è aggiunta alla mia su di lui. Ora sono senza aiuto… anche tre anni di trattamenti non potrebbero neutralizzarlo, non è facile rompere le mie informazioni. C'era un altro ragazzo; io gli dissi “alza il braccio”. Il padre stava per dire qualcosa; Ero così preoccupato che gli diedi un colpo e cadde per terra. Il ragazzo lentamente alzò il braccio e lo tirò su completamente. Era nato col braccio in quel modo ma lentamente provando ad alzarlo ci riuscì: se il padre avesse detto qualcosa non ci sarebbe riuscito. Ecco quant'è potente yìshí 意识. Questo è il motivo per cui dico sempre “se avete qualche malattia, non venite da me” se venite da me e mi dite “la mia malattia è speciale per favore trattami” beh, la vostra malattia è diventata speciale. C'è un campo di qì attorno a me e a differenza di altri io non chiudo il mio campo di qì . Quindi se venite da me e dite “la malattia di mio figlio è speciale, per favore trattalo” diventa impossibile. Avete inviato la vostra informazione insieme al mio qì a vostro figlio, e l'informazione dice che la malattia è speciale e non importa quanto io usi il mio qì per correggerla, non avrà successo. Ma non sta morendo, smettetela di parlare di morte. L'effetto dello yìshí 意识 dei familiari è davvero potente. Avevamo un paziente col cancro al fegato che aveva iniziato a praticare qìgōng 气功 nel 1987, guarì e tornò a lavoro. Tuttavia i suoi datori di lavoro si rifiutarono di rimborsargli le spese, così perse la calma e questo riaccese la sua malattia; anche questa fu una reazione di qì . Vomitò sangue, fece sangue dalle urine e andò in coma. Lo mandarono all'ospedale. La pressione era assente e la diagnosi fu cancro al fegato all'ultimo stadio. Si era salvato ma con la sua esplosione di rabbia la malattia ritornò. L'ospedale informò la sua unità che il paziente stava morendo e che stavano facendo gli adeguati preparativi. Ma sua moglie disse: “è tutto a posto, lui sta bene”. La moglie aveva già fatto quattro corsi di qìgōng 气功 con lui in varie città. Il marito e la moglie praticavano insieme quindi capivano i principii. “Stiamo bene, stiamo bene. Non dovete fare nulla solo fargli qualche trasfusione e qualche flebo e starà bene. E' una reazione di qì per la pratica del qìgōng 气功. Non sta morendo, smettetela di parlare di morte qui, non c'è niente che non va”.

I dottori non potevano gestire questa moglie ignorante e poco istruita. Non c'era pressione e non c'era nessuna risposta fisica eppure lei insisteva che non c'era nulla di cui preoccuparsi. Alla fine cedettero e dissero che avrebbero continuato a dargli sangue e qualche flebo, lei disse che era tutto ciò di cui aveva bisogno e aggiunse “noi sappiamo come emettere il qì (fā qì 发气) quindi lo tratteremo col fā qì 发气”. I dottori pensavano che fosse impazzita. Lei applicò il fā qì 发气 per tre giorni, la sua pressione tornò e riprese coscienza. Tuttavia aveva parecchio liquido nel peritoneo e il suo addome era molto gonfio. I medici volevano lavorare su di lui, dicendo che stava morendo, ma ancora una volta sua moglie mantenne la sue posizione: “non parlate di morte! Non sta morendo, Sta bene è solo una reazione da qì 气”. I medici non potevano fare niente per convincerla. Quindi gli diedero solo delle medicine per la salute generale come il Ginseng e il Corno di cervo e scrissero una prescrizione che includeva alcune erbe a effetto antisettico. Lei diceva “dobbiamo fare fā qì 发气, Lǎoshī 老师 ci sta aiutando e abbiamo il campo di qì 气”. E così dopo tre mesi si ristabilì. I test dimostrarono che non c'erano segni di malattia né cancro e che il fegato stava bene. Quindi l'influenza della famiglia è molto importante. Al momento cruciale, se pensano alla morte, che la morte è imminente, il paziente non ha scelta se non quella di adeguarsi. Quindi siate particolarmente attenti a questo problema. Ogni membro della famiglia desidera che i suoi cari guariscano, ma se pensate “che succederà se muori? Cosa faremo?”, allora il paziente morirà.

 

La Consapevolezza dei genitori.

Come genitori dobbiamo essere consapevoli di questo per i nostri figli. Alcuni genitori quando i figli si ammalano, reagiscono eccessivamente e dicono “oh, questo non va bene, potrebbe venirgli un febbrone, che devo fare?”. State mandando informazioni ai vostri figli tali che sicuramente avranno la febbre alta. Se ci pensate continuamente, se pensate costantemente “non ammalarti, non farti venire la febbre”, ma in realtà quello che pensate è “si ammalerà e dovremo fargli delle iniezioni”, questo accadrà; avete inviato una grande quantità di informazioni negative a vostro figlio. Cosa dovreste fare? Dovreste inviare informazioni positive tutto il tempo. Come praticanti di Zhìnéng Qìgōng 智能气功, pensiamo sempre cose buone, positive. Questo è tutto sul come usare yìshí 意识 per familiari e amici del paziente.

 

 

 

Questo sito utilizza cookies al fine di migliorare la navigazione degli utenti. Proseguendo, l'utente dichiara di accettarne l'utilizzo Info