Bacheca News

Introduzione al Qigong
con
Ramon Testa
c/o Biblioteca di Tradate (VA)
en it

Newsletter

* campi richiesti

Zhineng Qigong - Usare Yishi (la coscienza) XX

Mar23Feb2016

Zhineng Qigong - Usare Yishi (la coscienza) XX

Capitolo quattro

Come usare yìshí . Usare yìshí in maniera positiva

tradotto da A. Carloni, revisione A. Panatta

 

Guarigione a distanza

Possiamo fare un esperimento. Proprio ora: pensate a un membro della vostra famiglia a casa che è malato, che non è presente, o anche qualcuno che è presente qui. Mettiamo che abbia un tumore; potete pensare che il tumore è scomparso. Attraverso la forza del campo di qì il tumore può scomparire. Questo funzionerà anche se la persona è a dieci o duecento miglia di distanza. Abbiamo fatto questo esperimento ogni volta che abbiamo tenuto un corso. Semplicemente pensate ai pazienti; loro non devono necessariamente esserne a conoscenza. Qualcuno potrebbe avere un dolore nella gamba e potrebbe non riuscire a muoverla. Voi pensate che la gamba sta bene, non fa più male, è tornata alla normalità. Pensate in questo modo e diventerà normale; Abbiamo un campo di qì qui, e aggiungendoci il vostro yìshí 意识, l'informazione sarà inviata al paziente e produrrà l'effetto. Perché normalmente questo non avviene? Voi non praticate e non avete l'aiuto del campo di qì . Qui abbiamo il campo di qì inoltre adesso sapete come usare yìshí 意识. Sapete come manipolare il qì così da produrre un effetto. Ricordo un caso a Tángshān 唐山..no era a Qínghuáng Dǎo 秦皇岛. Dissi loro (ai praticanti) di pensare a un membro della famiglia a casa mentre io facevo fā qì 发气. La moglie di questo studente aveva una massa nel naso che ostacolava la sua respirazione. Lui me lo riferì soltanto dopo due giorni: “non sono andato a casa ieri ma ci sono andato oggi. Mia moglie ora respira bene. Durante il nostro esperimento, io ho pensato a lei e ho usato il mio dito (immaginario) per spingere sul blocco e ripulirlo, facendo sparire la massa e quando sono tornato mia moglie mi ha detto che la massa era sparita e lei poteva respirare facilmente. Questa azione, pensare in questa maniera è chiamato 'prendere l'iniziativa di usare attivamente yìshí 意识 '. Fatelo con la guarigione così come con la vostra pratica. Voi mi direte “C'è così poco nel Zhìnéng Qìgōng 智能气功? Solo queste poche informazioni?”… beh... se avete la maestria di queste informazioni troverete per esse degli usi senza fine. Potrete cambiare qualsiasi cosa. “Mah andiamo ci dev'essere di più”. Beh come un pasto la portata principale è ciò di cui vi ho parlato. Tutte le altre cose sono piatti secondari, zuppa o dessert, ma sono comunque utili da sapere.

 

Pensieri vaganti

Un problema è, cosa fare quando durante l'allenamento abbiamo dei pensieri vaganti. Mentre fate Pěng Qì Guàn Dǐng 捧气贯顶 (Sollevare il qì e farlo penetrare dalla sommità della testa) durante spingere e tirare il qì accade che pensate “Oh, sta piovendo, mio figlio non si è portato un ombrello a scuola oggi” , allora cosa dovete fare? Semplicemente concentrate la vostra attenzione sull'esecuzione dei movimenti e il problema sarà risolto. Perché preoccuparsi dei pensieri vaganti? Una volta che avete realizzato che li state avendo, raddoppiate semplicemente la vostra concentrazione; potreste anche iniziare a dire a voi stessi, spingi, tira, spingi e tira… il pensiero vagante se ne andrà. Non avete bisogno di chiedere cosa fare con i pensieri vaganti, né avete bisogno di preoccuparvi di loro. C'è un detto antico che dice 'i pensieri vaganti sono malattia, la concentrazione è una medicina'. Quindi semplicemente abbandonate i pensieri vaganti e concentratevi sui vostri movimenti, tornate alla pratica del qìgōng e il problema è risolto. E' così semplice. I pensieri vaganti non sono così importanti, non sono formidabili, basta focalizzare la vostra attenzione. Concentrate la vostra attenzione e prendete l'iniziativa di usare attivamente yìshí 意识. Questo è tutto.

Un altro problema: stavo andando abbastanza bene all'inizio e potevo concentrarmi, ma dopo tre mesi di pratica i pensieri vaganti sembrano crescere e sono più difficili da superare. Qual'è la spiegazione? Alcune persone non possono concentrarsi. Quando fanno Sān Xīn Bìng Zhànzhuāng 三心并站桩, (la forma statica in piedi per l'unione dei tre centri) la praticano con un umore frustrato, le sopracciglia aggrottate, e sono incapaci di andare avanti. Lasciate che vi dica che la pratica del qìgōng 气功 è un processo che ha molte progressioni differenti e non è certo un processo che si muove lungo una linea retta. Mentre progredite emergeranno impurità. A un livello più profondo, le precedenti impurità relativamente piccole diventano più grandi e quindi ve ne dovrete sbarazzare per progredire. Potrà sembrare che state regredendo, ma in effetti state progredendo. Non vi sentiate frustrati. Alcuni sono frustrati da quello di cui stanno facendo esperienza. Consapevoli dei molti pensieri vaganti che appaiono e disturbano il loro allenamento, essi pensano “non posso continuare”. Ma non è anche questo forse un pensiero vagante? Questo non è un pensiero sull'allenamento. D'altra parte se accettate che state progredendo nella vostra pratica e mettete anima e corpo nell'allenamento, andrà meglio. Con un corretto atteggiamento verso i pensieri vaganti questi se ne andranno molto prima. Questo è l'atteggiamento del Zhìnéng Qìgōng 智能气功 verso i pensieri vaganti. Li ignorate e li pulite passo passo ed è come un'onda che sale e scende piuttosto che come una progressione in linea retta. Quando vi si presenta una sfida dovreste avere una gara di resistenza con voi stessi, e mantenere la vostra posizione (la forma) per almeno mezz'ora. Una volta che siete capaci di battere i vostri pensieri vaganti, essi se ne andranno, dunque se non siete ancora capaci di calmarvi durante la pratica, perseverate. Questo dovrebbe risolvere il vostro problema.

 

 

Questo sito utilizza cookies al fine di migliorare la navigazione degli utenti. Proseguendo, l'utente dichiara di accettarne l'utilizzo Info