top of page
  • Immagine del redattoreAmanda Carloni

Riflessioni dal ritiro estivo ZQI 2022

L’importanza dei Centri di pratica e di appuntamenti nazionali di condivisione di A. Carloni



Il ritiro estivo nazionale si è svolto dal 16 al 24 luglio a Ca’ del lupo Pontremoli (MS), ha coinvolto praticanti di tutta Italia ed è stata apprezzata come occasione di condivisione e crescita essenziale da tutti i partecipanti.

Vivere alcune giornate immersi completamente nella pratica e nella compagnia reciproca costituisce una risorsa di gioia semplice, calma e centratura irrinunciabile, ancora più sentita dopo la pandemia: è stato molto toccante vedere alcuni praticanti commossi fino alle lacrime per avere finalmente l’occasione di praticare in presenza insieme dopo due anni di incontri online.


Il programma tecnico ha coperto vari dettagli di approfondimento della Sequenza per l’integrazione della coscienza nel corpo e della Posizione statica in piedi per l’unione dei tre centri dal punto di vista sia della tecnica che soprattutto dell’uso della coscienza. Sono state introdotte e approfondite anche alcune tecniche per la raccolta del Qi nel palazzo interno di mingmen e nel dantian inferiore apprese nel viaggio di studio in Cina organizzato dall’associazione nel 2019, insieme a Seduti gambe distese per il rilassamento della vita.


L’approfondimento dei dettagli e la focalizzazione sull’uso attivo della coscienza sono stati accolti come molto utili e illuminanti dai partecipanti e gli ottimi riscontri ricevuti sul momento e nei giorni successivi ci motivano a proseguire su questa strada di progettualità comune, il cui obiettivo è rendere gli appuntamenti più numerosi nel corso dell’intero anno. Questo darà a tutti noi la possibilità di prenderci alcuni giorni dedicati esclusivamente alla pratica e all’incontro profondo con noi stessi, chiave dell’incontro autentico con gli altri.


Al momento l’idea è di continuare a organizzare il ritiro estivo a Pontremoli presso Ca’ del lupo – struttura eccezionale per disponibilità, ospitalità e qualità dell’accoglienza - aumentando l’offerta a due settimane, una a luglio e una ad agosto. Una settimana sarà dedicata alla guarigione, sia per pazienti che per operatori, e una all’approfondimento di una parte di programma ogni anno (per il 2023 la sequenza dei Cinque in uno, terzo livello del Znqg).


E’ stato proposto inoltre da più di un praticante di organizzare appuntamenti più brevi durante l’anno. Per questo abbiamo deciso di mettere in programma due intensivi di 2-3 giorniciascuno ogni anno, in modo da poterne organizzare uno a Milano e uno a Roma.


Ci sembra un’ottima prospettiva per continuare a crescere insieme in armonia e diffondere il Zhineng Qigong in Italia al meglio delle nostre possibilità.


238 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Commenti


bottom of page